Dolcepiemonte

giovedì 1 agosto 2013

FENESTRELLE

Siamo arrivati a Fenestrelle in fuga da una calda giornata di fine luglio. Il tempo nuvoloso ci ha regalato una giornata fresca.



Il paese di Fenestrelle è famoso per il Forte il simbolo della Provincia di Torino.

Il nome di questo paese della Val Chisone sembra derivare da : "Finis Terrae Cotii" cioè la fine delle terre della tribù del re Cozio che abitava anticamente questi luoghi (c.a. 60 a.c. al 10 d.c.).



Intorno al 1064 si trova traccia del nome Fenestrelle nel documento di donazione che la marchesa Adelaide di Torino fece, insieme ad altre terre della Val Chisone all'Abbazia Santa Maria di Pinerolo.

La posizione centrale nella valle di Fenestrelle l'ha vista protagonista dei molti spostamenti di confine e delle battaglie tra i Savoia e i francesi Delfini di Vienne.

I francesi eressero alla fine nel 1694 un forte per proteggersi dalle incursioni dei Savoia ma nel 1708 l'esercito savoiardo assediò Fort Mautin e lo conquistò. Da quel momento Fenestrelle entrò a far parte del Ducato dei Savoia prima e del Regno di Sardegna poi. Ma il destino di Fenestrelle era ormai legato alla Fortezza che Vittorio Amedeo II decise di far crescere nel 1728. I lavori dureranno con varie interruzioni per ben 122 anni.

Il Forte di Fenestrelle condizionerà fortemente l'economia e le attività produttive dell'intera valle e ancora oggi il Forte è un grande polo di attrazione per il turismo in Piemonte.

Ma a parte il Forte di cui ho già parlato in un post dedicato: http://turismopiemonte.blogspot.it/2009/10/il-forte-di-fenestrelle.html il centro di Fenestrelle non è ancora del tutto ristrutturato ma riserva degli angoli molto belli e curati.

Passeggiando negli stretti vicoli ci si trova improvvisamente di fronte alla Chiesa dei Gesuiti fatta costruire nel 1659 da Luigi XIV e affidata da questi ai Gesuiti per contrastare la diffusione dei protestanti Valdesi.

La Val Chisone infatti, oltre ad essere contesa tra Francia e Savoia, fu anche al centro di grandi battaglie tra Cattolici e Protestanti Valdesi. La Chiesa dei Gesuiti ha subito un importante restauro nel 2009 che l'ha sottratta al degrado degli anni. Sono riconoscibili ancora oggi alcune parti della facciata originale, la grande "conchiglia" che sovrasta il portone, gli affreschi, scritte ebraiche ed un campanile, raro esempio di torre ottagonale tra le poche conservate in Italia.


Tra i piatti della cucina tipica che potete provare a Fenestrelle vi consigliamo sicuramente i Gofri che nei fine settimana d'estate si possono gustare nelle varie fiere di paese.


Fenestrelle è un altro esempio di turismo in Piemonte collegato all'Europa e alla Francia tramite il colle del Monginevro è facile da raggiungere e merita una visita.

CERCA CON GOOGLE: